Responsabilità

quando arrivai in Italia all’età di 5 anni, mi resi subito conto della differenza sul principio di assumerti la propria responsabilità! venivo da una cultura contadina, nemmeno dalla capitale, che all’epoca si poteva paragonare un po al dopoguerra-Italiano ;oggi molte cose sono cambiate.
I miei maestri se non sapevo rispondere ad una domanda, direttamente bacchettate sulle mani! non c’era la comprensione ” poveretta avranno divorziato i sui genitori e se anche piccola avrà avuto diversi traumi” non fregava nulla a nessuno! ero distratta in classe?non facevo i compiti? andavo male a scuola?era colpa mia punto! #zeroGiustificazioni

Arrivo in Europa e noto come l’autorità dei mie insegnanti italiani veniva completamente messa in discussione, anche quando i miei compagni venivano colti con le mani nel sacco…la PRIMA cosa che dicevano era: “professò ma è colpa sua!! indicando un’altro compagno e deviando il punto della questione.

questa grandissima differenza la notai per anni a seguire; e rendermi conto che questa cultura dell’ #NONèColpaMIA non sarebbe finita nei banchi di scuola, bensì mi avrebbe seguita anche nella società degli adulti; e per me è una delle mie più grandi sconfitte da cittadina Italiana… assistere a quanti connazionali continuano a fare gli struzzi, continuando a coltivare il proprio orticello, accanendosi sempre sui più deboli, mai contro chi gli succhia il sangue evadendo milioni di euro di tasse; che incidono direttamente sui nostri bilanci scolastici, ospedalieri, trasporti ecc. mi lascia molto amaro in bocca!

#m5s assumetevi le vostre responsabilità! #loSciacallo insiste sul #CensimentoAiRom e voi?? #attaccatiAllaPoltrona cosa volete fare?
#èSempreColpaDegliAltri
#vigilia #LeggiRazziali
#nonTiPuoiDistrarreUnAttimo #VePOssino #Incompetenti

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.